Seconda giornata di Univercity tra la satira di Spinoza.it e la musica degli One Dimensional Man

Continua il cartellone di “Univercity – Nuove connessioni urbane”, festival organizzato da Arteriosa e Fonderia CultArt che da ieri ha mobilitato grandi presenze nello spazio di Piazza dell’Università.
Dopo la prima giornata, la programmazione della rassegna entra nel vivo e propone un’altra giornata di grandi iniziative: dalle ore 19:30 partiranno gli eventi, con l’incontro con gli autori di “Spinoza.it”, il blog di satira più seguito di tutta Italia. Nominato miglior blog italiano nel 2009 e nel 2010, da ormai quasi sei anni diverte i lettori con una selezione di battute che prendono di mira il panorama politico e sociale del nostro paese.
Alle ore 21:30 comincia la grande musica, con l’esibizione dei “Lola’s dead”, progetto nato nel 2004 con il nome di “Die fesche Lola”, dal titolo di un motivetto reso famoso dall’attrice Marlene Dietrich. Dopo la produzione di un demo nel 2004, tra il 2006 e il 2007 viene registrato l’EP autoprodotto “Lontano… e oltre”; tornati al lavoro nel 2009, a marzo di quest’anno uscirà “Those Who”.
Una grande band, che aprirà la serata e introdurrà la performance di un altro gruppo, gli “One Dimensional Man”, un power trio nato nel ’95 dallo stile molto vicino alla scuola Touch and Go. Dal ’98 diventa no dei gruppi di riferimento della scena rock indipendente italiana, con centinaia di concerti affollatissimi di giovani e appassionati. A causa di dissapori tra i membri della band, circa sei anni fa il gruppo si sciolse per dare vita ad un nuovo progetto musicale, “Il Teatro degli Orrori”. Solo nel 2010 gli “One Dimensionale Man” tornano a suonare insieme, e questa sera in Piazza dell’Università avremo il piacere di ascoltare la grande voce di questo gruppo che ha promesso per il 2011 un album nuovo di zecca.
Ancora una grande serata per “Univercity”, che nonostante il taglio ai finanziamenti è riuscito anche quest’anno a proporre un parterre di grandi concerti e di incontri.
Elia Frosini

2 pensieri su “Seconda giornata di Univercity tra la satira di Spinoza.it e la musica degli One Dimensional Man

  1. MA CERTO.. fanno bene a togliere i soldi a una delle poche iniziative decenti che c’è a livello culturale-musicale a Prato.. fanno bene a dare chissà quanti mila euro a panariello, un guitto da terzo mondo (tra l’altro per paura che si bagnasse quei tre peli hanno rimandato la serata a ieri, cioè quando univercity cominciava, e così hanno sovrapposto i due eventi)

    CHE CERVELLI!!!!!!