Disperata corsa contro il tempo per salvare Furia, ma il cavallo muore quando la salvezza sembrava vicina

E’ stata una disperata corsa contro il tempo ma purtroppo, nonostante gli sforzi dei vigili del fuoco e della veterinaria, per Furia non c’è stato niente da fare. Furia era un cavallo anglo-arabo di 18 anni, custodito nei box di una villa in località Cantagallo a Figline. Ieri sera si è allontanato dalla sua scuderia e stamani è stato trovato nel prato, disteso a terra. L’animale non ne voleva sapere di rialzarsi, forse per l’età avanzata o forse perché vittima di una malore. Sul posto è intervenuta una veterinaria che ha sedato la povera bestia.
E’ stato subito chiaro, però, che non c’era tempo da perdere: un cavallo, infatti, non può stare a lungo sdraiato; deve necessariamente essere rimesso in piedi, altrimenti rischia un collasso. E’ stato chiesto, quindi, l’intervento dei vigili del fuoco. Alle 7.30 una squadra del distaccamento di Montemurlo è quindi arrivata a Figline e si è subito messa al lavoro. “Purtroppo non c’erano né alberi né altri punti di appoggio dove fare leva – spiega il caposquadra -. Abbiamo deciso, allora, di costruire un ponteggio volante, utilizzando alcuni tubi Innocenti che erano presenti nella villa. Una volta sistemata la struttura accanto al cavallo, poi, l’abbiamo utilizzata con le carrucole e il verricello del nostro mezzo, per alzare la povera bestia con delle fasce”. Ma purtroppo, proprio quando l’operazione stava per dare i suoi esiti, alle 10.30, Furia è spirato, per la disperazione del suo proprietario che ha assistito alla complessa fase di salvataggio. Forse il malore che aveva fatto cadere a terra la bestia si è rivelato fatale o forse la lunga permanenza sdraiato, per di più in un fisico già vecchio, ha condannato Furia. A quel punto ai vigili del fuoco non è restato altro che sfruttare la complessa imbracatura per spostare la carcassa del cavallo dal prato. Ci penserà poi una ditta specializzata di Forlì a portarla via da Figline.

2 pensieri su “Disperata corsa contro il tempo per salvare Furia, ma il cavallo muore quando la salvezza sembrava vicina

  1. 3 ore per costruire un’impalcatura quando con una ruspa e due cinghie si può sollevare da terra un cavallo in 10 minuti…. non ho parole…

  2. Scusate … ma davvero, non capisco … come si può pensare di SEDARE un cavallo che si sta cercando di far rialzare ?
    A parte il fatto che conosco vari cavalli ultra-ventenni belli arzilli e in salute … e lo sfortunato Furia aveva solo 18 anni :-(