Travolto sulle strisce da uno scooter: gravissimo un 48enne, trasferito con l’elisoccorso al Cto

Travolto in pieno da uno scooter mentre stava attraversando la strada. E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17.30, in via Firenze, all’altezza della Cementizia. La vittima è un uomo di 48 anni che è stato trasferito al Cto di Firenze con l’elisoccorso Pegaso, in serata è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni sono molto gravi. Ad investirlo è stato uno scooter, il cui conducente è rimasto anche lui ferito, seppure in maniera meno grave. Si tratta di un giovane albanese di 20 anni.  Non aveva la patente ma solo un foglio rosa ormai scaduto.
Sul posto, per ricostruire la dinamica del sinistro, è intervenuta la polizia municipale. A quanto sembra l’uomo stava attraversando la strada non lontano dal circolo Arci. In quel punto ci sono delle strisce pedonali. Un’auto che stava procedendo in direzione Prato si è fermata proprio per fare attraversare l’uomo. Da dietro, invece, sarebbe arrivato lo scooter che ha sorpassato l’auto, senza avvedersi dell’uomo che era sulle strisce. L’impatto è stato inevitabile e molto violento, al punto che il povero pedone è stato scagliato a qualche metro di distanza ed è finito sotto un pulmino per il trasporto disabili, che andava nella direzione opposta. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Un’ambulanza della Pubblica Assistenza lo ha portato fino al campo di Calenzano dove c’era ad attenderlo il Pegaso per il trasferimento al Cto. Intanto un’ambulanza della Misericordia si prendeva cura dello scooterista e lo portava al pronto soccorso.
In via Firenze si sono verificate lunghe code e molti disagi al traffico, anche in considerazione dell’orario in cui si è verificato l’incidente.

7 pensieri su “Travolto sulle strisce da uno scooter: gravissimo un 48enne, trasferito con l’elisoccorso al Cto

  1. premetto che, io sono: automobilista, motociclista e pedone…capisco che la prudenza è la prima cosa, ma l’imprevisto è sempre in agguato…Io, personalmente, quando attraverso una strada a piedi, anche sapendo che ho tutte le precedenze del mondo, sto sempre attento a chi sopraggiunge, perchè una distrazione, succede a “tutti”… CHI NON HA MAI FATTO UN INCIDENTE O PROVOCATO LO STESSO, SCAGLI LA PRIMA PIETRA…NON CAPISCO QUELLE PERSONE CHE, QUANDO SONO A PIEDI, PRETENDANO L IMMUNITA’, QUANDO INVECE SONO IN AUTO, SONO ONNIPOTENTI E SBRAITANO QUANDO UN PEDONE RITARDA AD ATTRAVERSARE…..FACCIAMO UN ESAMINO DI COSCIENZA E NON CONDANNIAMO TUTTI I MOTORIZZATI, CHE BENE O MALE, LO SIAMO TUTTI…

  2. Ok la distrazione il caso la fatalità ci sta, ma questo scooter ha sorpassato unamacchina che si era fermata in prossimità delle strisce pedonali… te lo insegnano alla prima lezione di scuola guida che non si può fare! il fratellino di una mia amica fu falcidiato così.

  3. basta fare qualche centinaia di km, andare in austria, spagna dove cazzo vi pare, appena ti avvicini sulle strisce le auto rallentano, e appena ti volti per attraversare la strada, le macchine sono già immobili ad aspettarti. E’ questione di MENTALITA’ e civiltà….in italia siamo a livello medioevo

  4. Esatto, aggiungerei che una bella pena di 5 anni in caso di morte del pedone sarebbe anche perfetta… se non si capisce con le buone si passa alle cattive… siamo una nazione R I D I C O L A !!!

  5. … quello che è successo è titpioco anche degli scooteristi “nostrani italiamni” specialmente dei ragazzini,
    però il fatto che sia stato uno straniero con il foglio rosa “scaduto” rende ancora più grave il fatto….
    lo ripeto… la GIUSTIZIA PRIVATA è l’unica soluzione…. lo pigli e lo randelli ben bene….

  6. @AlEX..ANCHE IO SONO UN MOTOCICLISTA E QUANDO VEDO UNO SCOOTER ACCANTO LO LASCIO PASSARE PERCHE’ TANTO PRIMA O POI CADRA’..QUESTO GLI AUGURO POICHE NON HANNO IL MINIMO CRITERIO DI COME SI GUIDA SULL’AFALTO…basta guardare come alcuni sportivi portano il casco a scodella,del resto anche vietato…se lo legano al collo; critico anche quelli che viaggiano in bici in coppia,quelli che usano la bici di notte a fanali spenti ,oppure contromano..ma sugli spuuteristi ci stendo un velo pietoso e se ne trovo uno per terra,lo evito e non mi fermo di certo a vedere cosa si sia fatto

  7. Anche a me è capitato di essere quasi falciata da uno scooterista che cercava di sorpassare l’auto che si era fermata prima delle strisce pedonali per farmi passare. Solo che l’automobilista, molto sveglio, dallo specchietto ha visto il deficiente arrivare a tutta randa e allora dal finestrino ha messo il braccio fuori facendo il gesto “va piano” e così il cretino ha inchiodato…
    Sia chiaro , non ce l’ho con gli scuteristi, però è vero che per strada fanno un po’ come c… gli pare. Soprattutto i ragazzini … Li manderei tutti a piedi a pedate nel didietro, soprattutto quando li trovo che scendono a tutta velocità dal ponte di S.Giusto , a fianco delle macchine ferme in fila , invadendo la carreggiata delle auto che vanno nel senso opposto: sono un pericolo viaggiante!