Al Politeama torna “Autori in musica”, un Festival che scommette tutto sulla qualità degli artisti chiamati sul palco

Torna anche quest’anno una delle vetrine musicali di maggior qualità della nostra città: il Politeama pratese accoglierà sul suo palco “Autori in musica”, kermesse dedicata ai grandi interpreti della musica italiana.
Come da copione, anche questa edizione prevede pochi concerti (sono solo 4 gli ospiti previsti), ma di un livello qualitativo veramente alto, cosa che conferma questo Festival come uno dei più interessanti del panorama regionale.
Ad inaugurare la manifestazione sarà un duo formidabile: sabato 29 ottobre la cantante Petra Magoni, una tra le voci più belle d’Italia, e il contrabbasso di Ferruccio Spinetti si incontreranno per dare vita a “Musica Nuda”, un progetto nato quasi per caso e che da subito ha dato successi insperati grazie alla commistione tra jazz, rock, punk e musica classica, stile che rende questo duo unico e inconfondibile. Sul palco del teatro di via Garibaldi ci faranno assaggiare i successi da  loro ultimo album “Complici”, un disco sobrio, che non punta a stupire ma a convincere.
Seconda data in cartellone, sabato 12 novembre, con i grandi “CopaRoom”, che si esibiranno in “Notte swing a Teatro”, uno spettacolo originale, dinamico ed elegante che ripercorre le canzoni più famose della storia dello swing italiano. Questa band, formata da 7 elementi, rappresenta un vero e proprio gioiello della scena musicale nazionale, visto che i gruppi swing tendono a scomparire nel nostro paese e questo esempio è forse il più florido e duraturo del panorama contemporaneo.
Ultima data della stagione sabato 31 marzo, giorno in cui Giovanni Lindo Ferretti porterà all’ex Banchini “In concerto, a cuor contento”. Il cantante degli ex CCCP, CSI e PGR torna a raccontarsi con le sue canzoni ,accompagnato da Ezio Bonicelli e Luca Rossi, due ex componenti degli “Ustmamò”.
Prima dell’ultima data in programma, è previsto uno spettacolo a sorpresa, con un interprete di primissimo livello che renderà nota la sua disponibilità tra qualche settimana.
Un Festival coi fiocchi, con tanto di attesa per il grande nome: anche stavolta Roberta Betti, con il contributo di Comune e Provincia di Prato, è riuscita a strutturare un parterre di artisti ricercatissimi.
“La Provincia continua a sostenere Autori in Musica – dichiara Ambra Giorgi, vicepresidente della Provincia di Prato, presente alla conferenza stampa di presentazione dell’evento – perché è un Festival di grande qualità ed è diventato fondamentale per la nostra città”. Le fa eco l’assessore alla Cultura del Comune, Anna Beltrame: “Al giorno d’oggi riuscire in un’impresa del genere è sempre più difficile, eppure anche quest’anno riusciremo a strutturate delle serate per stare insieme nel nome della musica”.

Elia Frosini

I commenti sono chiusi.