Da oggi e domenica fa tappa a Prato il Progetto Tobia: in piazza San Francesco focus sul tema famiglia

Fa tappa a Prato il «progetto Tobia, famiglia e parole in viaggio», un incontro-evento che animerà per cinque giorni piazza San Francesco e la Biblioteca Lazzerini. Dal 14 al 18 settembre incontri, dibattiti, proiezioni di film, concerti e presentazioni di libri dedicati al tema della famiglia sono promossi dal Gruppo editoriale San Paolo e dal Forum delle Associazioni Familiari in collaborazione con il quotidiano Avvenire.
«Tobia» si presenta come una «libreria in movimento», uno spazio di 80 mq allestito nella centrale piazza San Francesco composto da un’area conferenza e da una esposizione di libri. Il progetto sta girando l’Italia e ha già toccato quindici città e dodici regioni. Prato rappresenta la tappa toscana del   tour.
«La nostra intenzione – spiega Gianni Fini, presidente del Forum Toscano delle associazioni familiari – è quello di portare la famiglia in piazza, di renderla protagonista nel dialogo e nel confronto su temi d’attualità. Il programma offre varie opportunità per i bambini, i loro genitori e i nonni, ognuno potrà scegliere gli eventi che suscitano il proprio interesse». In particolare «Tobia» dedica spazio e interventi al tema dell’immigrazione e della complessità di coesione e integrazione a Prato, emblema di città multietnica per antonomasia.
Si comincia oggi, mercoledì 14 settembre, alle 18 con la presentazione del progetto Tobia. Introduce Gianni Fini e intervengono il vice sindaco Goffredo Borchi e mons. Lorenzo Lenzi, direttore dell’Ufficio familiare diocesano. Alle 19 presentazione del libro «Ci siamo! Comunicare, interagire, contaminarsi con l’italiano», edizione Centro internazionale studenti G. La Pira. Alle 20,45, alla Biblioteca Lazzerini testimonianza del Centro di Aiuto alla Vita e alle 21,15 proiezione del film «Bella», diretto da Alejandro Monteverde.

I commenti sono chiusi.