Due giovani architetti pratesi hanno progettato la nuova piscina comunale della città tedesca di Wangen

E’ stato presentato lunedì scorso nella seduta del Consiglio comunale di Wangen, città tedesca gemellata con Prato, il progetto della nuova piscina realizzato da due giovani architetti pratesi – Tanja Foretic e Federico Gianni – che hanno svolto uno stage lavorativo a Wangen nel corso dei rapporti di gemellaggio tra i due capoluoghi, che si sono intensificati negli ultimi due anni. All’illustrazione del progetto era presente anche il presidente del Consiglio comunale Maurizio Bettazzi.
Il piano, che prevede una struttura da 8 milioni di euro, è stato talmente apprezzato che ai due giovani architetti è stato rinnovato il contratto per altri tre mesi. Un’esperienza all’estero che arricchirà il loro curriculum e che protrebbe avere altri importanti sbocchi professionali, come ha sottolineato il presidente Bettazzi «In questi ultimi anni sono stati rafforzati i legami di gemellaggio e collaborazione con la città di Wangen  grazie ai buoni rapporti intercorsi con il sindaco Michael Lang – afferma Bettazzi - Un patto che sta dando i suoi frutti anche in termini di opportunità economiche e professionali per i nostri giovani».

I commenti sono chiusi.