Eroina nascosta dentro le cannucce: la Mobile arresta uno spacciatore cinese al Serraglio

Dopo le ultime operazioni della polizia, in via Pier Cironi la droga inizia a scarseggiare e, allora, il mercato si è spostato poco più in là, nella zona della stazione del Serraglio, dove a gestirlo sono i cinesi e non più i nigeriani. A conferma di ciò c’è l’ultima operazione portata a termine dagli uomini dell’Antidroga della Squadra mobile, che hanno arrestato un cinese di 27 anni sorpreso a cedere eroina a un tossicodipendente italiano. Proprio seguendo quest’ultimo i poliziotti sono arrivati allo spacciatore. Gli agenti in borghese, appostati all’angolo tra via Pier Cironi e via Magnolfi, hanno notato l’italiano di 47 anni, conosciuto come tossicodipendente. Allora hanno seguito le sue mosse e lo hanno visto parlare al telefono. L’uomo si è poi mosso in direzione della stazione del Serraglio, seguito dai poliziotti che hanno atteso che si incontrasse con un cinese, passandogli delle banconote in cambio di un involucro: una cannuccia di plastica saldata alle due estremità e con dentro 0,30 grammi di eroina. Una seconda cannuccia, sempre piena di eroina, è stata sequestrata nelle tasche del cinse insieme a 340 euro in contanti. L’orientale è così stato arrestato per detenzione e spaccio di eroina.

I commenti sono chiusi.