Futuro Province, il presidente Gestri incontra i rappresentanti del Comitato provinciale Area pratese

Questa mattina il presidente della Provincia Lamberto Gestri ha accolto a palazzo Buonamici il Comitato provinciale area pratese guidato dal presidente Roberto Risaliti. Durante il cordiale incontro si è parlato naturalmente dei provvedimenti annunciato dal Governo sulla soppressione delle Province.
Il presidente Gestri ha ribadito la propria disponibilità a collaborare a “un progetto di riforma vero che coinvolga tutto il comparto degli enti locali. Quello che ci vien proposto oggi in modo confuso è un pasticcio che moltiplica gli enti intermedi e rende tutto più complicato”.
Risaliti dal canto suo ha ribadito la contrarietà del comitato a ogni ipotesi di soppressione selettiva, accorpamenti e soluzioni di macroarea. “Prato non deve essere discriminata o si eliminano tutte le Province o nessuna – ha sottolineato Risaliti – Del resto, come bene ha evidenziato l’Upi, non si capisce perché le Province debbano essere l’unica soluzione per il taglio dei costi della politica quando incidono solo per il 5,5% sulla spesa della politica italiana. Le Regioni invece costano il 44%, i Comuni il 30% e il Parlamento il 20%”.

3 pensieri su “Futuro Province, il presidente Gestri incontra i rappresentanti del Comitato provinciale Area pratese

  1. I politici hanno disposto di risorse illimitate, ma inesistenti, metafisiche e su di queste hanno edificato il loro potere e modellato una società dei consumi nella quale i cittadini hanno ipotecato il futuro dei loro figli, nipoti e ancor di più. Tutto questo è giunto al capolinea.

  2. risaliti non ha detto che vuole eliminare la regione, ma ha detto che è inutile eliminare le province perché incidono poco. magari potrebbero accorpare le regioni prevedendo delle aree vaste (molise con l’abruzzo, liguria e valle d’aosta col piemonte, friuli venezia giulia col veneto) oppure tagliare consiglieri, assessori e soprattutto dirigenti