Prato rende omaggio ad Anna Sanesi: una mostra per ripercorrere 40 anni di carriera dell’artista pratese

Si aprirà oggi venerdì 16 settembre alle Antiche Stanze di Santa Caterina “Vedere cambiare le ombre”, la mostra che ripercorre i 40 anni di carriera di Anna Sanesi, scomparsa due anni fa: l’assessorato alla Cultura del Comune di Prato, che ha organizzato l’esposizione in collaborazione con l’associazione culturale Aquilata, ha voluto così rendere omaggio ad una grande pittrice di casa nostra e al suo percorso artistico, costellato di riconoscimenti in ambito nazionale ed internazionale. Sarà possibile ammirare le  pitture del primo periodo, quando era allieva di Ottone Rosai all’Accademia di belle Arti di Firenze, le famose “Paludi” degli anni ’60, che parteciparono alla IX Quadriennale d’Arte di Roma, con particolare attenzione ai suoi “alberi” che hanno vinto il Premio International di Dibuix Joan Mirò nel 1974 a Barcellona; dalle più recenti tele degli anni ’80 e ’90 fino ai bellissimi mazzi di fiori e alle originali acqueforti.
In dialogo continuo con le maggiori sperimentazioni novecentesche, Anna Sanesi non si è tuttavia mai allontanata dalla osservazione partecipe della natura, con una sensibilità capace di «veder cambiare le ombre», come lei stessa ha detto, e cogliere l’essenza segreta di un paesaggio, da artista di piena cultura europea e insieme fedele ai movimenti interiori della sua terra. Il suo nome è infatti legato alla pittura pratese del Novecento e alla Scuola d’Arte Leonardo di Prato, di cui è stata anche direttrice. E’ stata l’ideatrice della famosa pittura “a volo d’uccello” con prospettiva dall’alto. Famose sono le sue paludi, i suoi paesaggi, i suoi fiori.
“Personalità come quella di Anna Sanesi -  sottolinea l’assessore alla Cultura Anna Beltrame – mostrano ancora una volta la ricchezza del tessuto culturale ed artistico di Prato e con il prestigio della loro opera accrescono significativamente anche quello della città. Siamo quindi particolarmente lieti di questa occasione per apprezzare nuovamente la vibrante poesia della  sua pittura”.
In occasione della inaugurazione della mostra  sarà proiettato un filmato con una intervista rilasciata ad una emittente tv, nel corso della quale la pittrice ripercorre le tappe della propria vicenda artistica. E’ inoltre previsto un breve concerto del gruppo vocale Mulieris Voces di Firenzuola diretto dal M° Edoardo Materassi. La presentazione, con la proiezione ed il concerto, si svolgerà nello spazio delle Antiche Stanze che ospita le bellissime sculture di Lorenzo Bartolini, per poi proseguire con la visita nelle sale dove saranno esposte circa sessanta opere di Anna Sanesi. Un appuntamento quindi, venerdì 16 alle ore 19, con diversi modi, scultura, musica e pittura, distanti nel tempo e negli strumenti espressivi, di declinare l’esperienza artistica.
“Vedere cambiare le ombre” è in programma fino all’8 ottobre in questi orari: mer. gio. ven. 17-19 sab. 11-13/17-19 dom. 11-13. Ingresso libero.

I commenti sono chiusi.