Record di scippi nel week end: la polizia deve intervenire in sette casi: “Si tratta di più banditi”

Ci sarebbe più di un bandito dietro l’ondata di scippi che nel week end ha colpito la nostra città. Almeno di questo sono sicuri gli uffici investigativi della questura che hanno acquisito elementi utili ad arrivare ad identificare i delinquenti che sabato e domenica hanno seminato il panico mettendo a segno almeno sette colpi, numero che corrisponde a quelli dove sono intervenute le pattuglie delle Volanti, mentre ci sarebbero altri casi per i quali procedono altre forze dell’ordine.
Gli episodi sui quali indaga la polizia sono avvenuti quattro tra le 17.40 e le 22.15 di sabato, rispettivamente in via Savonarola, via Mazzini, via Ariosto e via Ferrucci; due intorno alle 14.30 di domenica, nel viale Galilei e in via San Fabiano; infine uno la notte appena trascorsa in via Fra Bartolomeo. Le vittime sono tutte donne italiane ad eccezione dello scippo in via Ariosto dove è stata coinvolta una donna cinese, che è anche l’unica ad essere rimasta ferita, visto che nel tentativo di trattenere la borsa è stata trascinata a terra dallo scippatore. Per fortuna ha riportato solo lesioni di lieve conto, subito medicate al pronto soccorso.
I banditi hanno agito a volte in coppia, a volte da soli. In alcuni casi utilizzando uno scooter, in altri un’auto, mentre in via Fra Bartolomeo lo scippatore è addirittura fuggito a piedi.

2 pensieri su “Record di scippi nel week end: la polizia deve intervenire in sette casi: “Si tratta di più banditi”

  1. ………e Milone dov’è? a dare la caccia ai cinesi? sveglia gente sveglia, con i proclami sulla stampa e sui media si va poco lontano!!!!
    Cordialità

  2. Ma che c’ entra! Mica è Milone che va a pattugliare ed arrestare….
    che razzadi commento…

    è ovvio che le forze, tra aziende illgali e banditi per strada le forze per controllarli tutti in modo efficente non sono sufficenti.