Si taglia le vene dei polsi in casa, giovane di 25 anni salvato dall’intervento provvidenziale di una Volante

E’ ancora vivo solo grazie all’intuito degli agenti di una Volante che, questa notte verso le 2.35, vedendo la porta della sua casa spalancata, con all’interno lo stereo a tutto volume e la luce accesa, hanno deciso di fare un controllo. Così, in una delle stanze, i poliziotti lo hanno trovato a terra in un lago di sangue. Si tratta di un giovane pratese di 25 anni, che abita in via Tofani e che stanotte aveva deciso di farla finita tagliandosi i polsi. Quando gli agenti lo hanno trovato, il giovane era in evidente stato confusionale e non è stato possibile nemmeno capire se con lui abitano altro persone. Vista la situazione, è stata fatta intervenire subito un’ambulanza del 118 che ha portato il 25enne al pronto soccorso, dove gli sono state suturate le ferite. Senza il provvidenziale intervento dei poliziotti, probabilmente, il ragazzo sarebbe morto di lì a poco per dissaguamento. A quanto pare, il giovane avrebbe detto di essersi inferto i tagli con un coltello da cucina perché insoddisfatto della propria vita. Il coltello non è però sttao trovato all’interno dell’abitazione e restano ancora molte cose che l’indagine dovrà chiarire.

I commenti sono chiusi.