Stasera il concerto “patriottico” della Camerata Strumentale: il programma dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia

Per la prima volta sarà integralmente ripreso dalle telecamere di Toscana Tv il concerto lirico sinfonico della Camerata strumentale Città di Prato, che stasera (mercoledì 7 settembre) alle 21.30 in piazza Duomo aprirà i festeggiamenti del Corteggio storico 2011. Un concerto speciale, dedicato al  150° anniversario dell’Unità d’Italia, che sarà trasmesso sull’emittente televisiva venerdì 9 settembre (ore 21.45), con la regia e il commento del critico musicale Goffredo Gori, in omaggio alla ricorrenza e ad una delle migliori orchestre d’Italia, che  ormai da tre anni inaugura il Corteggio.

Il concerto della Camerata in piazza Duomo

Il programma è all’insegna del Tricolore, con brani del repertorio operistico italiano dell’800 e legati al Risorgimento che hanno contribuito a creare la coscienza musicale nazionale del popolo italiano. L’apertura del concerto non poteva che essere l’ Inno di Mameli, seguito dalla Sinfonia e da Casta Diva tratti da Norma  di Vincenzo Bellini. Si prosegue poi con l’immancabile Giuseppe Verdi, protagonista assoluto della nascita dell’Italia: le sinfonie tratte da Nabucco e da La forza del destino, l’aria «Tu che le vanità» da Don Carlo e infine la sinfonia de I vespri siciliani. In programma anche un omaggio alla Festa della Madonna del Sacro Cingolo con la toccante Ave Maria tratta dall’Otello di Verdi. Dirige Alessandro Pinzauti, soprano Maria Billeri.
Per l’evento il Comune di Prato allestirà in piazza Duomo una gradinata da 1.100 posti, il doppio dell’anno scorso, più altri 500 riservati alle autorità e alle delegazioni ospiti del Corteggio storico. L’ingresso è libero.

I commenti sono chiusi.