A Prato la sessione nazionale del Mep: oggi e domani gli studenti a confronto nel salone comunale dopo le commissioni dei giorni scorsi

Sono iniziati ufficialmente questa mattina, dopo le commissioni dei giorni scorsi, i lavori dei ragazzi impegnati nella diciottesima sessione nazionale del Mep, Model European Parliament. Model Europan Parliament Italia è un associazione culturale, costituita nel 1996 a Modena che organizza annualmente un incontro di simulazione del Parlamento Europeo, nel corso del quale, i delegati per ogni scuola partecipante dibattono sulle tematiche europee, dopo una seria preparazione e documentazione. Gli studenti si confrontano in attività di Commissione ed Assemblea Plenaria utilizzando le regole e le procedure proprie del Parlamento Europeo.
Ad accogliere e salutare nel salone consiliare di palazzo comunale i ragazzi sono stati il vice sindaco Goffredo Borchi e l’assessore all’Istruzione pubblica Rita Pieri.
“Abbiamo accolto con soddisfazione – ha dichiarato il vice sindaco Goffredo Borchi – questa iniziativa, un momento di crescita per far comprendere ai giovani l’importanza istituzionale dell’Europa. Auguro a tutti di avvicinarsi velocemente a questa realtà, il futuro è loro e la conoscenza delle istituzioni, in particolare dell’Europa, sarà necessaria per una crescita sia civica che politica”.
Da parte sua l’assessore all’Istruzione pubblica Rita Pieri ha sottolineato: “Questi ragazzi mi hanno definito “l’amica del Mep”, sono con loro dal primo giorno in cui sono arrivati in città e ho potuto vedere la passione e la professionalità con le quali hanno affrontato questa loro esperienza, a tutti gli effetti un’esperienza curriculare. Ho apprezzato molto anche il coro del Convitto nazionale Cicognini che ad apertura dei lavori ha intonato il nostro inno nazionale e quello europeo a dimostrazione di come la musica sia importante per raggiungere un’armonia personale e di relazione con gli altri. Salutandoli – ha concluso l’assessore Pieri – ho chiesto di portare nelle loro scuole e città un ottimo ricordo di questa esperienza e della nostra Prato”.
I lavori proseguiranno per tutto il giorno e termineranno domani, venerdì 28 ottobre, alle 11,30.

I commenti sono chiusi.