Ancora i “furbetti” del Censimento, il Comune rinnova l’allerta: “Nessun operatore comunale è autorizzato a chiedere soldi per la compilazione”

Con riferimento alle operazioni del XV Censimento della popolazione, continuano a giungere delle segnalazioni di alcune persone che hanno offerto assistenza a domicilio, a pagamento, per la compilazione del questionario. A questo proposito, l’Ufficio Comunale di Censimento fa presente che nessun operatore comunale è autorizzato a chiedere soldi ai cittadini per la compilazione del questionario. Si ricorda che i cittadini possono avere gratuitamente assistenza alla compilazione del questionario presso il Centro Comunale di Raccolta in via Santa Caterina, 17. Per prendere un appuntamento, si deve chiamare il numero verde 800-301650.
Il Comune fa presente, inoltre, che a partire dal prossimo mese di novembre i rilevatori comunali si recheranno presso le famiglie per consegnare il questionario a coloro che non lo hanno ricevuto per posta, e per ritirarlo a coloro che lo avranno ancora restituito. In nessun caso, i rilevatori comunali sono autorizzati a richiedere soldi ai cittadini per la compilazione del questionario.

I commenti sono chiusi.