Bilancio positivo al Museo del Tessuto per i primi giorni di Futurotextiles: e da oggi via alle iniziative per le famiglie e alle visite guidate

Ad una settimana dall’apertura della mostra “Futurotextiles. Surprising textiles, design & art” il Museo del Tessuto inaugura una serie di appuntamenti dedicati alle famiglie per avvicinare i bambini ai contenuti della mostra.
Come di consueto ogni domenica pomeriggio sarà possibile visitare il museo e la mostra gratuitamente e partecipare alle ore 16.30 ad una visita guidata anch’essa gratuita. Da oggi, sabato 8 ottobre, e per tutti i sabati fino al termine della mostra (escluso sabato 5 novembre) alle ore 16.30 spettacolo teatrale itinerante all’interno del percorso espositivo della mostra dedicato alle famiglie. I bambini saranno guidati alla scoperta delle più misteriose “invenzioni” dal nostro “Scienziato Matto”, inventore geniale, un po’ pazzerello, gran pasticcione che, accompagnato dal suo assistente (forse più geniale e matto di lui?), chiederà l’aiuto del pubblico per compiere una misteriosa missione davvero speciale.
L’animazione – a cura dell’Associazione Noirdesir.it nelle persone di Diletta Oculisti e Vania Mattioli – è rivolta a ragazzi dai 6 ai 14 anni, è necessaria la prenotazione. la partecipazione è gratuita per i bambini, mentre i genitori potranno accedere alle attività con il semplice biglietto di ingresso.Sempre alla scienza sono dedicati gli ultimi due appuntamenti collaterali alla mostra, in programma a novembre.
“Ci auguriamo che i pratesi sappiano cogliere l’occasione di visitare una mostra straordinaria, unica nel suo genere, con tanti materiali curiosi e interessanti che danno un segnale importante di vitalità del settore” commenta Andrea Cavicchi, presidente della Fondazione Museo del Tessuto.
“A pochi giorni dall’apertura della mostra abbiamo riscontrato già un interesse sorprendente da parte del pubblico – commenta Filippo Guarini, direttore del Museo del Tessuto -. Molti i gruppi e le scuole da tutta Italia che hanno prenotato visite guidate nei prossimi giorni e commenti entusiastici vengono lasciati nell’apposita bacheca al termine della visita, segno che la mostra ha colto l’interesse del pubblico. Con la programmazione di queste attività ci auguriamo che le famiglie e soprattutto i bambini possano avvicinarsi più facilmente ai contenuti della mostra, imparando divertendosi”.

I commenti sono chiusi.