Cassa integrazione straordinaria per 30 dipendenti della tintoria Tre Monti di Migliana, l’accordo firmato stamani

Firmato questa mattina in Provincia l’accordo per la cassa integrazione straordinaria alla Tintoria Tre Monti, che ha sede a Migliana di Cantagallo ed esercita attività nel settore dell’industria tessile della tintura per conto terzi. La società presenterà istanza di cigs per crisi aziendale dal 24 ottobre 2011 (con la durata di 12 mesi) e per un numero massimo di 30 lavoratori dipendenti. Nella gestione della cigs verrà attuata la massima rotazione possibile del personale.
L’accordo è stato sottoscritto da Franca Ferrara, dirigente del servizio Orientamento e lavoro della Provincia, da Maria Lina Laschi come legale rappresentante della Tintoria Tre Monti Sas, assistita dal consulente del lavoro Giuliano Burioni, da Maria Clestina Oldani per la Filctem-Cgil, Calogero Aronica per la Femca-Cisl, Qamil Zejnati per la Uilta–Uil e dai rappresentanti dei lavoratori dell’azienda. Naturalmente è a disposizione dei lavoratori il programma di politica attiva del lavoro attraverso lo Sportello emergenze e il Centro per l’impiego, finalizzato alla ricollocazione e riqualificazione con orientamento, formazione individualizzata per l’inserimento lavorativo, accompagnamento della persona e affiancamento della stessa nell’inserimento in una nuova attività.

2 pensieri su “Cassa integrazione straordinaria per 30 dipendenti della tintoria Tre Monti di Migliana, l’accordo firmato stamani

  1. a chi scrive questi articoli:
    vi prego di imparare a conoscere un po’ meglio il territorio; la Tintoria Tre Monti non è ubicata a Migliana di Cantagallo ma nella Frazione Il Fabbro. Basta consultare un’elenco telefonico.

  2. Probabile che a Migliana ci sia la sede legale, così almeno risulta dal comunicato inviato dalla Provincia in merito all’accordo…