Gestione profughi, Bonacchi (Pdl): “La Regione ha scavalcato la Provincia nella distribuzione dei finanziamenti”

“Si fa un gran parlare sul futuro delle Province, ma c’è un dato di fatto incontrovertibile: mentre il Pd ulula alla luna per difendere questi enti intermedi sui quali il Governo ha presentato un disegno di legge costituzionale per abolirle, il centrosinistra che governa la Provincia non dice che la Regione Toscana ha di fatto ignorato l’ente provinciale per l’assegnazione delle risorse per gestire l’emergenza-profughi”. Ad affermarlo è il consigliere provinciale del Pdl Andrea Bonacchi, primo firmatario di un’interrogazione con la quale chiede al Presidente Gestri di fare luce sui motivi che hanno portato l’ente Regione a distribuire direttamente questi finanziamenti senza il previsto passaggio attraverso la Provincia. “Non stiamo parlando di spiccioli, ma di 230mila euro – fa notare Bonacchi – una cifra quindi assai consistente che la Regione ha ritenuto opportuno di girare direttamente alle strutture toscane che accolgono i profughi. Le Province si sono così ritirate dallo svolgimento di un’attività di coordinamento delle politiche sul territorio. Un altro segnale, stavolta chiarissimo, che sottolinea come questi enti, su loro stessa indiretta ammissione, siano un di più anche su questioni che, come a Prato, si erano vantate di trattare come fiore all’occhiello della loro azione amministrativa”.

I commenti sono chiusi.