Hockey, l’Mg Estra inizia il campionato ospitando i campioni in carica del Cgc Viareggio. Trasferta vietata ai tifosi versiliesi

Mg Estra pronta al debutto (foto Enrico Mari)

Si comincia dal derby. L’Mg Esta scende in pista questa sera (giovedì 20 ottobre) alle 20.45 all’Estra Forum per affrontare, nella prima giornata i campioni d’Italia del Cgc Viareggio. La sfida che va in scena all’Estra Forum è il revival di quella disputata a Viareggio, nel corso dell’ultimo fine settimana, e che ha visto le due squadra affrontarsi al PalaBarsacchi con il Cgc che si è imposto 7-1 al termine di una gara più equilibrata di quanto non dica in effetti il punteggio finale.
All’Estra Forum arriverà un Cgc Viareggio “arrabbiato” per aver perso nel giro di 4 giorni due obiettivi della propria stagione. La sconfitta in Supercoppa in casa contro Valdagno e l’eliminazione nel girone eliminatorio di Coppa Italia con il Bassano bruciano, ma come ha tenuto a ribadire nei giorni scorsi il tecnico Massimo Mariotti il Cgc Viareggio è tutt’altro che “vecchio e bollito” e anzi vuole onorare nel migliore dei modi quello storico scudetto che porta sul petto, sia in Champions League che in campionato, cominciando proprio dalla sfida di Prato.
Sul fronte pratese c’è attesa per vedere all’opera Caciagli e compagni e in particolare per vedere scendere in pista le quattro nuovissime punte di diamante pratese, D’Attanasio, Carmona, Fabrega e Solera. Questo per quello che riguarda l’hockey giocato. Al di là di tutto, quello che dispiace è che non potranno essere presenti i tifosi del Viareggio. Sulla stessa linea del provvedimento della settimana scorsa della Questura di Lucca, che aveva vietato agli appassionati pratesi di seguire la squadra a Viareggio per la Coppa Italia, la Questura di Prato ha deciso prendere lo stesso tipo di provvedimento nei confronti della tifoseria viareggina, tutto ciò nonostante l’opera di riappacificazione tra le due società (grazie all’intraprendenza de presidente laniero Massimiliano Giardi) e alla fantastica accoglienza che i tifosi viareggini hanno sempre avuto nei confronti di Christian Giagnoni. La sfida di stasera poteva, e in ogni caso dovrà essere l’occasione per dimostrare, come succede per tanti altri sport, che si può essere rivali in campo ma amici fuori dalla pista di gioco e che Prato e Viareggio sono divise solo da una sana e bella rivalità sportiva.

I commenti sono chiusi.