Il cuore di Prato non tradisce: raccolti 60 quintali di prodotti per la prima infanzia destinati all’Emporio della Solidarietà

Sessanta quintali di alimenti e prodotti per la prima infanzia. È il risultato della raccolta organizzata sabato 15 ottobre dal Centro di aiuto alla Vita di Prato a favore dell’Emporio della solidarietà, grazie all’aiuto di tante associazioni di volontariato. Latte in polvere, omogeneizzati e creme di riso, prodotti indispensabili per la crescita dei bambini che spesso le famiglie in difficoltà non possono permettersi di acquistare sono stati raccolti in quattro supermercati cittadini.
“È con particolare soddisfazione che sono a ringraziare  per l’accoglienza riservataci nei vari punti vendita della grande distribuzione dove abbiamo potuto effettuare la raccolta alimentare di prodotti prima infanzia”, sottolinea Idalia Venco,  direttore Caritas diocesana e presidente del comitato promotore del progetto. “Si mettono sempre in evidenza gli aspetti negativi, le cose buone non fanno più notizia. Aver visto persone che senza far pesare quello che facevano si sono rese disponibili dalle 8 del mattino sino alle 21 della sera, mi ha fatto veramente pensare positivo. Ma particolarmente positiva è stata la risposta delle persone e la loro sensibilità ci ha permesso di ottenere un ottimo risultato”. La merce raccolta, 60 quintali, appunto, “ci permetterà di rispondere ad alcuni bisogni delle numerose famiglie in difficoltà che si rivolgono all’Emporio”, continua Idalia Venco. Che conclude: “Mi sembra di poter dire che lo sforzo di lavorare in  rete che caratterizza il progetto  Emporio, vista la generosità delle persone, sia apprezzato ogni giorno di più. Vorrei far arrivare un caloroso ringraziamento a tutte quelle persone che a vario titolo hanno contribuito al successo dell’iniziativa”.

I commenti sono chiusi.