Il distretto guarda avanti: al Museo del Tessuto i giovani imprenditori presentano le loro storie di innovazione

Gaia Gualtieri, presidente Giovani Industriali

Due serate all’insegna dello spirito imprenditoriale più giovane e brillante quelle che si svolgeranno stasera giovedì 27 ottobre e il prossimo 3 novembre alle ore 21 al Museo del Tessuto. “Giovani Idee Che Funzionano” è il titolo dell’iniziativa organizzata in collaborazione con Regione Toscana e il Gruppo Giovani Imprenditori dell’Unione Industriale Pratese.
Il fil rouge che lega gli incontri è l’idea di far raccontare storie di innovazione aziendale sviluppate grazie al coraggio e all’intuito di alcuni giovani imprenditori pratesi. L’obiettivo di questo doppio appuntamento è quello di fornire stimoli e incentivi a tutti quei giovani che hanno investito o vorrebbero investire in un progetto imprenditoriale, dimostrando come idee innovative possano diventare strumenti operativi su cui costruire il futuro di un’azienda. Il primo incontro vede protagonisti Giulio Lombardo (Laboratorio di Analisi Brachi), Sara Dell’Orco (Dell’Orco e Villani) e Gaia Gualtieri (Main Street srl, Gruppo Colle), mentre giovedì 3 novembre saranno relatori della serata Lorenzo Guazzini  (Gruppo Sartoriale International), Silvia Bartolini e Costanza Turchi (Clotilde S.n.c) e Lorenzo Meoni (Fratelli Meoni SpA). Entrambi gli incontri sono moderati da Claudio Vannacci, direttore di Notizie di Prato.
Gli ospiti illustrano il contributo dato alle proprie aziende in termini di rinnovamento nei processi gestionali e di prodotto, grazie alla propria capacità di aggiornare gli schemi manageriali, di cogliere le tendenze del mercato e di impregnare di contemporaneità lo stile dell’azienda. Questo dialogo aperto tra giovani vuole promuovere un atteggiamento di fiducia e trasmettere l’entusiasmo necessario per affrontare un percorso imprenditoriale facendone un’esperienza di successo. Le serate, aperte al pubblico, si concludono con un cocktail offerto dal Gruppo Giovani Imprenditori di Prato.

I commenti sono chiusi.