Il Prato sfiora il miracolo a Piacenza ma l’arbitro dice no per due volte alla strepitosa rimonta dei biancazzurri


Max Vieri

Il Prato va all’inferno, risorge e sfiora l’impresa. Finisce 4-3 a Piacenza, in una partita ricca di gol, emozioni e orrori arbitrali. Parziale pesantissimo per il Prato, che chiude il primo tempo sotto 4-1. Padroni di casa in vantaggio al 22′ con Guerra. Pari del Prato al 28′ con Vieri che sfrutta una carambola fortunosa. Il pari dura solo due minuti, il tempo che passa prima del 2-1 di Visconti, che di testa insacca il cross di Guzman, anticipando Layeni. Il Prato con Pisanu va due volte vicino al 2-2, ma poi è il Piacenza a trovare il 3-1 su rigore con Guzman. Ma il penalty sembra inesistente. Calderoni pare simulare il contatto con Patacchiola. Al 41′ poker del Piacenza con Marchi, azione però viziata da un probabile fuori gioco. Nella ripresa Piacenza stanco e Prato arrembante. I lanieri nel primo quarto d’ora trova due gol che riaprono la partita (Vieri ed eurogol di Benedetti). Poi sul 4-3 e col Piacenza alle corde, l’arbitro annulla due reti al Prato per off side dubbio. Finisce 4-3. Terna arbitrale ampiamente insufficiente. Nel video il servizio di Tv Prato con gli highlights dell’incontro.

PIACENZA: Cassano, Avogadri, Calderoni, Pani, Melucci, Visconti, Marchi, Foglia, Guerra (36’st Volpe), Guzman, Lisi (10’st Esposito). A disposizione: Stocchi, Di Bella, Bertoncini, Dragoni, Angarano. Allenatore: Francesco Monaco

PRATO: Layeni, Manucci, De Agostini, Piantoni (1’st Fogaroli), Serafini, Patacchiola, Geroni (22’st Silva Reis), Cavagna, Vieri (30’st Basilico), Pisanu, Benedetti. A disposizione: Morandi, Scrugli, Varutti, Marongiu. Allenatore: Vincenzo Esposito.
MARCATORI: 22’pt Guerra; 29’pt e 14’st Vieri; 30’pt Visconti; 36’pt Guzman (Rig.); 44’pt Marchi; 16’st Benedetti.

Un pensiero su “Il Prato sfiora il miracolo a Piacenza ma l’arbitro dice no per due volte alla strepitosa rimonta dei biancazzurri