Il risparmio energetico si impara sui banchi di scuola: via al percorso didattico “Energia a lezione”

Si chiama “Energia a lezione” ed è un percorso didattico, pensato appositamente per le scuole superiori. Lo Spes, Sportello pratese per l’energia e la sostenibilità della Provincia, ha creato infatti un ‘pacchetto informativo’ sull’energia, della durata di due ore, che affronta il tema del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili.
Il personale dello Spes effettuerà l’intervento nelle classi che si saranno iscritte. Il termine per l’invio delle iscrizioni, in un primo momento fissato al 31 ottobre, è stato prorogato al 14 novembre 2011. La lezione, completamente gratuita, oltre ad illustrare informazioni di base e spunti per approfondimenti ulteriori, ha l’obiettivo di fornire una sorta di “tool box” per attivare possibili percorsi didattici implementabili in modo autonomo dalla classe. Le lezioni si svolgeranno a partire dal mese di novembre.
A seguito dell’intervento, le classi che lo desiderano potranno intraprendere in autonomia un progetto sull’energia da realizzarsi entro il 31 maggio 2012. Lo Spes si impegna a raccogliere i report finali dei progetti realizzati, divulgandoli sia attraverso i normali canali mediatici (sito internet dello Spes, stampa, ecc.), sia durante eventi specifici dedicati all’argomento. Le adesioni potranno essere effettuate utilizzando l’apposito modulo, scaricabile dal sito della Provincia (www.provincia.prato.it), cliccando sull’icona Spes nella sezione ‘Contatti’ della home page.
Per chiedere informazioni e approfondimenti gli insegnanti possono rivolgersi a Spes, piazza Sant’Antonino 5, Prato, tel. 0574 534584-585, sportelloenergia@provincia.prato.it (lunedì 14.30–18.30, mercoledì e giovedì 9-13).

I commenti sono chiusi.