Il Teatrino delle Briciole propone “La tempesta”, divertente rilettura in chiave umoristica del testo di Shakespeare

Come ogni giovedì, anche stasera, 20 ottobre, si rinnova l’appuntamento al Borsi d’essai (via San Fabiano 51) con il Teatrino delle Briciole, che allieterà il pubblico con lo spettacolo “La Tempesta”, briosa e affettuosa rilettura del testo shakespeariano a cura del Teatro D’Almaviva per la regia di Lorella Serni.
Sempre sulla falsa riga del Divertissement, tema cardine di tutta la stagione 2011 del Teatrino,  anche questa terza pièce ci propone un’ambientazione divertente, che restituisce con poesia e humor gli eventi magici e beffardi dell’isola di Prospero, tra naufragi, incantesimi, amori e maschere visionarie (queste ultime mirabilmente costruite dall’estro artistico di Duccio Barlucchi). Non mancheranno le citazioni letterarie, da Quasimodo al grande Eduardo De Filippo.
Un viaggio che è anche ricerca, e coinvolge sia attori che personaggi, procede per spirali e torna a passare dal punto di partenza. Lorella Serni è riuscita a strutturare uno spettacolo gustosissimo, reso ancor più prezioso dalla vitalità di una compagnia di giovani artisti: Massimo Barbagli, Eleonora Da Boit, Vittoria Sammuri, Elisabetta Bianchi, Andrea Donnini, Pierfranco Minnucci, Giuseppe Armanni, Simone Margheri e Sofia Busia.
La rappresentazione inizia alle ore 21.15; il biglietto d’ingresso è come sempre 10 euro, con possibilità di riduzioni tramite vantaggiosissimi abbonamenti.
Si ricorda inoltre che sono ancora aperte le iscrizioni al laboratorio teatrale organizzato dal Teatrino delle Briciole “Il piacere di recitare”, condotto da Marcellina Rocco, che lavorerà sui testi di Eugene ionesco  e Achille Campanile, due maestri del divertimento. Per info  www.teatrinodellebriciole.com.

Elia Frosini

I commenti sono chiusi.