La Prato della guerra e del boom rivive nelle pagine scritte da Dunia Sardi: oggi la presentazione alla Lazzerini

La biblioteca Lazzerini

“Mentre i pratesi tessevano la loro tela, il fumo delle ciminiere tingeva il cielo e l’acqua delle gore scorreva di tutti i colori”. E’ uno dei passi del libro “La bambina con la farfalla sulla testa” di Dunia Sardi, che verrà presentato oggi sabato 8 ottobre alle 17.30 nella Sala Conferenze “Riccardo Berti” della Biblioteca comunale Lazzerini (Via Puccetti, 3).

“La bambina con la farfalla sulla testa” è un viaggio a ritroso tra luoghi e personaggi pratesi che fanno parte di una memoria che è individuale e insieme collettiva. Un libro di ricordi-racconti, pubblicato dalle edizioni Attucci, in cui Dunia Sardi, aglianese di nascita e pratese d’azione, racconta di una provincia, di un mondo contadino ed operaio che non ci sono più, abbracciando un quarantennio di storia toscana, dagli inizi della seconda guerra mondiale.
Scandito in tre parti e in venti racconti, in ogni tappa di questa storia, partorita dentro la guerra, emergono angoli di mondi, sensazioni, emozioni e spaccati di vita della popolazione locale (pratese ma anche aglianese), visti attraverso gli occhi di Dunia, bambina e poi donna. Non solo narratrice, ma anche personaggio tra i personaggi, la Sardi attraversa con il suo libro gli orrori della guerra, la difficile realtà della fabbrica e la Prato degli anni Sessanta.
L’autrice è stata infatti un’ex operaia della “Fabbrichina”, il primo insediamento produttivo che il pratese Lorenzo Tempesti apri ad Agliana nei primi anni ’50, chiamata “Fabbrichina” come contraltare dimensionale del Fabbricone di Prato, e poi impiegata addetta all’esportazione in un lanificio pratese. Tutti gli episodi, compresi quelli dell’infanzia segnata dalla guerra e dalla povertà e quelli degli anni passati ai telai, sono intrisi di un tocco di straordinaria leggerezza. Quella leggerezza che contraddistingue lo stile letterario della Sardi, appassionata da sempre alla scrittura, a cui ha potuto dedicarsi dopo la pensione.
Alla presentazione, promossa dall’a ssessorato alla Cultura del Comune di Prato e dalla Lazzerini, sarà presente, oltre alla scrittrice Dunia Sardi, anche Gianni Cascone, autore della prefazione. L’evento sarà accompagnato da letture di alcuni brani significativi a cura di Paola Cipriani, responsabile della Biblioteca di Agliana. “La bambina con la farfalla sulla testa” è uno dei tanti appuntamenti inseriti nel ricco programma di eventi “ Un Autunno da sfogliare 2011” che proseguirà fino al 17 dicembre in tante biblioteche della provincia di Prato.

I commenti sono chiusi.