Pallamano, Prato attesa a Firenze per il derby con il La Torre. Moro e Fondelli non al meglio

Il portiere Lorenzo Bugiani

Seconda trasferta consecutiva per la Pallamano Prato che, dopo il successo di sabato scorso a Grosseto, si prepara ad affrontare la gara di Pontassieve contro il Firenze La Torre. Si gioca oggi, sabato 29 ottobre, alla palestra Balducci di via Aretina, con inizio alle ore 16 (arbitreranno Panetta e Rosca). La prima vittoria stagionale in Maremma è servita a sbloccare il gruppo. Fra i protagonisti di Grosseto, da segnalare Lorenzo Bugiani, portierone laniero artefice di parate decisive nella prima mezzora di gioco: “Abbiamo disputato una buona partita – dice Bugiani –  anche se qualche errore l’abbiamo fatto. Non è stata una vittoria facile, ma il fatto che siano arrivati i tre punti dimostra che la squadra vuole fare bene in questo campionato e ne ha le potenzialità. Adesso però non possiamo dormire sugli allori, ma dobbiamo continuare con la stessa grinta e lo stesso impegno, a partire dalla trasferta di Pontassieve. Il Firenze La Torre è una buona squadra e non ci regalerà affatto i tre punti”. Ammonisce sulle insidie della partita anche coach Sergio Cavicchiolo: “Non è il derby per eccellenza, abbiamo Michele Ciotoli che è un ex ma io non mi fido. So che sarà una partita durissima e che loro daranno il massimo in questa gara”. Da verificare le condizioni di Luca Moro, reduce da una contrattura al gluteo. Anche Matteo Fondelli non è ancora al top e risente ancora del vecchio infortunio accusato all’inizio della preparazione.

Queste le altre partite in programma sabato in serie A2 (fra parentesi, orario di inizio e arbitri): Rapid Nonantola-Fiorentina (18.30; Maurizzi e Castro), Modena-Farmigea (18.30 Ricciardi e Sannino), Castenaso-Grosseto (21.00, Gentile e De Mauri), Tavarnelle-Rimini (domenica a Scandicci ore 18, Birra e Pasciuto). Classifica: Farmigea e Rimini 6; Tavarnelle 5; Castenaso 4; Prato, Fiorentina e Rapid Nonantola 3; Grosseto, Modena e Firenze La Torre 0.

I commenti sono chiusi.