Parte il Doposcuola sociale di Casa Pound: da novembre due volte la settimana ripetizioni gratuite per bambini di elementari e medie

«A partire da novembre sarà attivo il Doposcuola sociale per i bambini delle elementari e delle medie animato dai militanti dell’associazione di promozione sociale CasaPound Italia presso la sede di via Convenevole 41». Lo annuncia in una nota Francesco Corrieri, portavoce di CasaPound Italia Prato.
«CasaPound – spiega Corrieri – mette a disposizione un gruppo di giovani laureati e laureandi per le ripetizioni scolastiche, in maniera totalmente gratuita. Il nostro doposcuola è aperto a tutti i bambini che necessitano di aiuti per i compiti a casa e di ripetizioni per specifiche materie. Le attività si svolgeranno il mercoledì ed il sabato, dalle ore 16:30 alle 19. Il doposcuola è solo una  delle iniziative sociali che attiveremo nei prossimi giorni. Sempre a partire dal mese di novembre, tutti i mercoledì dalle ore 17, offriremo infatti assistenza gratuita nella compilazione dei questionari per il censimento 2011».
Per i cittadini e le famiglie che volessero ricevere i servizi in altri orari è sempre comunque possibile prenotare un appuntamento o ricevere ulteriori informazioni chiamando il numero 3384620536.

35 pensieri su “Parte il Doposcuola sociale di Casa Pound: da novembre due volte la settimana ripetizioni gratuite per bambini di elementari e medie

  1. Semplicemente perché non mi piacciono i doposcuola indirizzati a livello politico o religioso. I doposcuola possono essere uno strumento di opinione, esattamente come la scuola, e io preferisco che a farli siano strutture pubbliche, dove chi insegna ha varie idee politiche e religiose, eccetera.

  2. Non abbiamo certo intenzione di fare dell’indottrinamento forzato. Cosa che invece per esempio accade con le professoresse e i libri di storia di medie e superiori, che non hanno affato VARIE idee politiche e/o religiose.

    Se poi qualcuno decidesse di seguirci una cosa è sicura, le canne nei centri sociali non se le vanno a fare.

  3. Personalmente ho esperienza di doposcuola religiosi; niente canne, è vero, ma sì indottrinamento, sessuofobia, senso di colpa, poca libertà.
    Comunque, buon lavoro.

  4. Si riduce tutto al non farsi le canne? Poi voglio proprio vedere come “non” li indottrinate i bambini…

  5. Ma il doposcuola vale anche per i bambini immigrati, extracomunitari (ovviamente regolari) ?

    Così per sapere eh….

  6. Noi non siamo una società religiosa.

    quello delle canne era un esempio, per dire che non siamo dei debosciati.

    Comunque Alex-G, si, basta mettersi in contatto con gli organizzatori e i numeri forniti.

  7. A me vu mi sembrate tutti grulli…

    Ma ti pare che a un bambino delle elementari uno si metta a parlare di politica? Ma stiamo scherzando?

    Semplicemente, secondo noi, il doposcuola gratuito è uno di quei servizi che la comunità (lo Stato, la Provincia, il Comune), dovrebbe fornire gratuitamente alle famiglie.

    Siccome a noi le chiacchiere fini a se stesse non sono mai piaciute, ogni volta che facciamo una critica diamo anche l’esempio. La comunità non fornisce doposcuola gratuiti? Ci pensiamo noi. Io, invece di star per i fatti miei, il Venerdì ed il Sabato li metto a disposizione per questa cosa. Questo, secondo me, è dare esempio.

    Ho capito che apprezzare le nostre iniziative per voi è difficile, ma almeno non cominciare a muovere le falangi a caso sulla tastiera, ogni tanto, mi sembrerebbe un buon inizio.

  8. Non sono d’accordo, signor Nistri.
    La Chiesa da secoli insegna come funziona, e bisogna stare all’erta. Non le pare?

  9. Passerina scusami se ti dò del tu ma con codesto nome del lei non ce la faccio a dartelo.

    Bisogna stare all’erta… Beh, sì. Anche da certi professori, non ti sembra? Se è per questo bisognerebbe stare all’erta anche da certi genitori, o da certi amici… No? E poi, se proprio la vogliamo mettere su questo piano: i miei amici sono tutti non-cristiani ed hanno fatto TUTTI il catechismo. A parte questo noi comunque non siamo una religione, né una setta, né degli eretici di qualche culto. Noi siamo un’associazione di promozione sociale, e questo facciamo.

    Anzi, invece di trincerarti dietro le tue supposizioni, vieni a trovarci ogni tanto. Via Convenevole 41. Pronti a rispondere ad ogni tua domanda, pronti a risolvere ogni tuo dubbio.

    Distinti Saluti.

  10. Comunque i bambini che necessitano del doposcuola in via convenevoli (scuole Filzi e mazzei) son più extracomunitari che italiani…per cui non so quanto la cosa vada a genio a questi bravi ragazzi con la smania del primato italico…
    A quanto sapevo (poi posso sbagliare) un servizio del genere, a titolo gratuito, era già presente proprio per le problematiche sociali che presenta quel polo scolastico

  11. Ah scusate, avevo letto male, per un’associazione di idee credevo che il servizio fosse indirizzato solo alla scuola accanto (che poi, mea culpa, non è in via convenevole, ma in via del seminario). Scusate il refuso…

    Ciò non toglie che non manderei mai mia figlia a un doposcuola gestito da un’associazione del genere. Evitiamo i discorsi sull’imparzialità, è già evidente dai vostri discorsi da “fascisti del III millennio”…bah…

  12. Ho di già avuto modo di avere scambi su questo sito con il sig.Melosi, sto leggendo questi post, dopo ovviamente essere trasalito ad una notizia del genere voglio portare il mio contributo.
    Leggo riferimenti ai libri di storia, secondo voi, a quanto pare fasulli, ora io mi chiedo, viene uno studente delle medie, che magari ha problemi proprio in storia, come fate ad essere obbiettivi..?? Non ci sono comunque vie di mezzo, la maggior parte della gente partirà giustamente prevenuta, sappiamo tutti che cosa significa casa Pound e perchè no anche che cosa vuol dire centri sociali (detto per inciso anche il vostro lo è e comunque ce ne sono purtroppo molti anche di estrema destra).
    Il problema non è l’impegno, il problema è casa Pound, l’iniziativa può anche essere lodevole, ma fatta da voi perde tutta la sua validità, almeno per me, anche perchè si sta assistendo ad una escalation della vostra presenza, che per me è deleteria e questa è una delle cose che non verranno mai perdonate a questa giunta, visto il richiamo ai libri di storia, io lo faccio alla storia in generale e di questa città che non ha mai visto una presenza così massiccia della destra estrema, vi ammantate di buoni propositi ma la realtà è sempre stata e sarà ben altra.

  13. Ovviamente metto quasi sullo stesso piano l’insegnamento religioso a scuola, fatto magari da persone per bene, ma nella vita poi i “cristiani” specialmente se osservanti, passano sotto le grinfie del peggior clero, che ha sempre fatto, continua a fare e farà sempre solo danni, tranne guarda caso per il loro impegno sociale con la caritas (questo vero disinteresssato perchè fatto da tanta gente pee bene)naturalmente il clero, non la religione che è tutta un’altra cosa, nella fede io non voglio mettere assolutamente bocca, trattasi di cosa assolutamente privata.

  14. Quoto Fidelio.
    Ma questa ‘Passerina’, chi è? A me fa letteralmente impazzire, perché mette sempre la pulce nell’orecchio, ora anche a quelli di Casa Pound che scimmiottano i fate bene fratelli.
    Passerina, dicci chi sei.

  15. Vede Fidelio, la nostra presenza ufficiale a Prato e la presenza di una giunta di centro destra è del tutto una coincidenza. Una giunta di sinistra mai avrebbe potuto vietare l’apertura del nostro circolo e tanto meno la giunta di Cenni ha favorito il nostro insediamento. Per il resto, il suo intervento come al solito è stato del tutto privo di senso e utilità.

  16. La vostra presenza ufficiale a Prato va assolutamente identificata con la giunta l’attuale giunta, io mi ricordo benissimo che cosa accadde alla vittoria delle elezioni, tra le tante idiozie manifestate nel trasposrto per la giusta vittoria (giusta nel senso del numero dei voti a favore) ho visto un fiorire di saluti romani,cosa che nessuno della giunta ha mai condannato e di li avete preso piede.
    Come ben sa perchè ne abbiamo parlato, ero presente anche in quella piccola cerimonia di lettura della Costituzione all’ippodromo e in quella occasione io ci ho visto solo provocazione, di cui voi siete maestri, e pretendereste di avere dei bimbi o menti comunque in qualche modo plasmabili (e basta poco) a vostra disposizione..?? io mi auguro si levi una schiera decisa di no…!!
    Il mio intervento è pari a quello di tutti gli altri, ha la sua utilità nel contesto delle mie idee, che, sebbene differiscono dalle sue sono perlomeno buone come le sue (anche se non è assolutamente vero) le faccio presente che è stato lei il primo a fare riferimento alla storia e ad avere qualche cosa da ridire.
    Io leggo i messaggi come sono scritti e rispondo di conseguenza, l’unica cosa che mi si può imputare e che le concedo è il mio assoluto e incrollabile rifiuto per la destra che rappresentate.
    Quindi il mio intervento ha avuto e ha un senso, ed è stato utile.

  17. “la nostra presenza ufficiale a Prato e la presenza di una giunta di centro destra è del tutto una coincidenza…”ihihihihihihihihihihihih:D:D:D ad libitum…vorrei proprio sentire le vostre ripetizioni di storia, sul 25 Aprile e sulla Resistenza.

  18. Per Cinese: grazie.
    Per tutti: eyes wide open!(occhi aperti, proprio sull’informazione a Prato!).

  19. Mg cosa c’è di così divertente?

    Guardate che noi niente abbiamo a che fare con il PDL, se non alcuni consiglieri candidati nelle loro liste, ma questo semplicemente perché noi non siamo un partito, e perché è stato l’unico partito ad accogliere due dei nostri ragazzi. Per non parlare del fatto che il PDL ha già i suoi movimenti giovanili, con le loro sedi attive e frequentate da altri militanti.

    Pensate veramente che se ci fosse stata una giunta di centro sinistra avrebbe potuto in qualche modo impedire la nostra apertura? Se si, in che modo? sarei proprio curioso di capirlo..

    E poi ripeto, il nostro dopo scuola non ha certo il programma di plasmare le menti di bambini e ragazzetti, spero vivamente che ci sia molta ironia nei vostri commenti. ridicoli.

  20. Nessuno può impedire niente a nessuno, io ho semplicemnte detto che sotto questa giunta voi avete trovato terreno fertile.
    Sotto una giunta di sinistra o centro sinistra voi avreste agito in altro modo, sicuramente avreste potuto aprire, ma un doposcuola sicuramente NO…!!! come sarebbe giusto..!!! Io ritorno sempre all’incontro che abbiamo avuto mesi orsono, una pagliacciata del genere vi sareste guardati bene di metterla in piedi con una giunta diversa.
    Mi scuso con gli altri frequentatori se uso dei toni bruschi, ma amo sempre dire ciò che penso e non mi piace essere preso per i fondelli con elucubrazioni strane, ci viene detto che voi non c’entrate niente con il PDL ma ammettete che è l’unica formazione che ha accettato due dei vostri ragazzi, quindi anche ora io rispondo di conseguenza.
    Non c’è niente di ridicolo nelle risposte che vi vengono date, voi scrivete e la gente risponde di conseguenza, tutto li, se poi incidentalmente io ho idee di sinistra è solo una casualità, se frequento questo sito è perchè mi sta a cuore il bene della mia città, mi piace scriverne, generalmente so ciò che scrivo e non mi contraddico ogni 3 parole, da questo potreste trarne un insegnamento, scrivendo le vostre ragioni senza porgere il fianco
    a delle polemiche che anche io ritengo inutili, come è inutile casa Pound.

  21. Guardi, sull’incontro che abbiamo avuto all’ippodromo voglio essere del tutto sincero. Io mi trovavo li con la mia ragazza per conto di un’altra persona, non per conto di casapound, e il mio intervento è stato del tutto improvvisato (non c’era niente di premeditato e organizzato) e conseguente alle cose dette da quel professore che commentava le letture, anche se, arrivato li, a dirla tutta, sapevo benissimo che avrei avuto la possibilità di fare un’intervento del genere, data la vostra ormai coerente incoerenza.

    Fatto sta che il mio intervento fu del tutto legittimo e più che appropriato. Inizio a pensare che questa cosa le abbia dato molta noia, proprio non riesce a digerirla.

    Tornando a noi, lei pensa veramente che con una giunta di sinistra avremmo trovato ostacoli nelle nostre iniziative? Ma va’ia va’ia..

    ps: mi sono riletto tutti i commenti, non ho trovato nessuna contraddizione.

  22. Non avreste trovato ostacoli all’apertura, certamente no, ci mancherebbe altro, posso dire che non se ne sarebbe sentita la mancanza e che Prato non ha acquistato niente con la sede di casa Pound, mi permetta di dire che un doposcuola non lo avreste aperto, di questo ne sono assolutamente sicuro.
    La contraddizione sta nel fatto che voi dite di essere slegati dalla politica, mentre è chiaro che siete stati per così dire “sdoganati” dalla giunta attuale, lo ammette lei stesso che sono gli unici ad avere permesso la candidatura di due vostri ragazzi.
    da li poi è nato tutto il resto, o vorrebbe anche insegnarmi come nascono e prendono piede certe cose..??
    E’ un posto che come ho avuto di dirle che io non frequenterò mai nemmeno per sbaglio, è giusto che ognuno porti avanti le proprie idee, ma perlomeno non vi arrogate il diritto di dire che vivete di via propria, che ci siete solamente perchè siete una novità nel campo delle iniziative sociali, se ci siete è perchè avete trovato sponda in questa giunta, altre ragioni non ce ne sono, mi verrebe da dire “ne buone e ne cattive” ma mentre per la prima sà come la penso
    e quindi si può immaginare il perchè lo dico, per la seconda è tutta da vivere purtroppo questa cosa.

  23. Lei sta sbagliando a considerare l’iter di queste cose, noi ufficiosamente ci siamo da prima della venuta della giunta del PDL, già con l’idea di aprire una sede ufficiale a Prato. E già prima portavamo avanti iniziative.
    Per quanto riguarda le candidature, non è sta questa giunta che ce l’ha permesso, dato che non c’era, ma semplicemente il PDL ci ha accolto per candidare due ragazzi alle comunali, quando ancora, ovviamente, non c’era la giunta del cenni al comando. Sinceramente non capisco che associazione di idee ha fatto per affermare con così, secondo lei, ovvietà, certe cose..

    E poi ripeto, non vedo proprio come la sinistra avrebbe potuto impedirci di fare il doposcuola, mettendoci le catene alla serranda?

  24. Le cose sono per me ovvie e chiunque ha una certa familiriatà con certe strategie le capisce beinissimo.
    Sa benissimo a che cosa mi riferisco quando dico che non lo avreste fatto, non avreste semplicemente avuto il coraggio, che questa iniziativa sia valida o meno come impegna a dare un doposcuola non lo metto nemmeno in dubbio, è fuor di ogni dubbio che dopo avere avuto lo sdoganamento cercate in tutti i modi visibiltà, e fino a qui non ci sarebbe niente di male, se non fosse per la vostra storia e per il pericolo che la libera circolazione di certe ideologie comporta.
    Stavolta sono stato, se possibile ancora più chiaro e con questo ritengo chiuso questo scambio di idee.

  25. non avremmo avuto il coraggio? ahahahaahahah, ma mi faccia il piacere.

    comunque guardi, lei si sta sbagliando di grosso, e chi HA FAMILIARITA’ con certe cose lo capisce benissimo. E’ lei che capisce male, che evidentemente non ha affatto familiarità con certe cose. Come se Casapound esistesse solo a Prato e solo sotto giunte di sinistra, un’altra volta..MA MI FACCIA IL PIACERE!!

  26. Tutte cazzate,
    non si può fermare un fiume in piena. Il dopo scuola è un ‘iniziativa lodevole, bravi ragazzi, finalmente qualcuno che invece di farsi le pugnette guardando Paola Barale si rimbocca le maniche e fa qualcosa di utile…

  27. Che vuol dire fiume in piena ce lo spieghi in parole povere.
    O è quel fiume dove (noi) si deve aspettare di veder passare il cadavere del nemico..?? (ovviamente quella del cadavere è una metafora prima che se lo chieda lei capisca male e parte per la tangente).
    E poi che significa farsi le pugnette con la Barale..?? ha l’orologio un capellino indietro..?? io non è che guardi molta televisione ma la Barale è un pò che non la vedo razzolare per il video.
    E poi via, lei mi offre l’opportunità di fare una battutaccia che è in linea con le sue, che uno si rimbocchi le maniche per la Barale o per una pensata di casa Pound sempre di pugnette si tratta (senza nulla togliere al fatto che i bimbi andrebbero più tutelati ma non certo da casa Pound).

  28. Io trovo già pazzesco che esistiate. Che poi facciate del doposcuola a dei bambini lo trovo inconcepibile.