Rugby, il Chersoni ancora non è pronto: sabato probabile inversione di campo con i Cavalieri che giocheranno a L’Aquila

Archiviata la sfida contro il San Gregorio e incamerati i primi cinque punti in classifica, i Cavalieri Estra hanno ripreso ad allenarsi in vista della sfida di sabato prossimo contro L’Aquila. Si attende solo l’ufficializzazione da parte della Federazione, ma la sfida, inizialmente in programma al Chersoni, si giocherà invece al Fattori di L’Aquila. Con il Chersoni in costruzione, continuano a ritmo serrato i lavori per la messa in opera e la copertura, la società del presidente Tonfoni ha infatti chiesto alla società aquilana di invertire il campo. Si giocherà così a L’Aquila, mentre per vedere all’opera in casa la formazione di De Rossi e Frati si dovrà attendere il 29 ottobre con la sfida tra Cavalieri e Reggio alla quarta di campionato.
“E’ stato un buon inizio di campionato per noi – conferma il tecnico Filippo Frati che divide con De Rossi la guida tecnica della squadra – con la vittoria di Nicolosi contro il San Gregorio siamo partiti bene, conquistando successo e bonus su di campo difficile che non sarà facile per nessuno. Il nostro obiettivo e’ e resta cercare di vince sempre imponendo il nostro gioco”.
Intanto sul fronte organico da oggi si sono aggregati al gruppo anche Bocchino e Cazzola, così come Leonardi. Sul fronte infortunati appaiono meno gravi del previsto le condizioni degli acciaccati Boscolo (esclusa la frattura del malleolo, si tratta di una forte distorsione guaribile in tre settimane), Balboni e Kolo’Ofai. Per loro sono previsti ulteriori accertamenti ma tempi di recupero decisamente più brevi (una settimana) rispetto a quelli che ci attendeva nel dopo match col San Gregorio.

I commenti sono chiusi.