Spaccia droga agli studenti delle scuole: in manette un 23enne, a casa scoperta una minicoltivazione per la marijuana fai da te

Le Volanti hanno arrestato un pratese di 23 anni, accusato di spacciare droga anche tra gli studenti delle scuole cittadine. E quando i poliziotti si sono presentati a casa del giovane hanno scoperto un mini laboratorio per la produzione domiciliare della marijuana. Non solo, insieme al 23enne, in casa c’erano sia i suoi genitori sia due ragazzini minorenni, che hanno ammesso candidamente di essere lì proprio per acquistare e fumare la marijuana.
Il controllo è scattato dopo una serie di segnalazioni raccolte dagli agenti delle Volanti che avevano saputo come la casa del giovane pratese, già pregiudicato, fosse diventata negli ultimi tempi meta di molti giovani, per lo più studenti, che si recavano da lui per acquistare la droga. Sospetti, come detto, suffragati poi dal controllo scattato ieri sera. A casa del 23enne è stata così sequestrata una pianta di marijuana alta 120 centimetri, un macinino per triturare la droga, materiale per il confezionamento, una bilancia di precisione, flaconi di concime chimico e cinque sacchetti con dentro marijuana già confezionata per un totale di 30 grammi. In casa c’erano poi numerosi vasetti vuoti e sacchetti di terriccio oltre a una rilevante quantità di residui di spinelli fumati. Il giovane è stato quindi arrestato per i reati di detenzione, coltivazione e spaccio di stupefacenti con l’aggravante di averli venduti a minorenni.

2 pensieri su “Spaccia droga agli studenti delle scuole: in manette un 23enne, a casa scoperta una minicoltivazione per la marijuana fai da te

  1. FATE SESSO CHE è MEGLIO SI GODE MOLTO DI PIU’ DI UNA MARIJUANA MAMMA MIA TROPPO BELLO.smettetela con queste cazzate vi rivinate solo il cervello e vi manda via la voglia di studiare e lavorare.caz..o