Strade pratesi più sicure e più vigilate: in un anno incidenti gravi calati da 230 a 168, mentre è boom di multe

Le strade di Prato sono più sicure. In calo gli incidenti, in netta impennata le multe. Anche sulla sicurezza stradale Milone applica la regola del law & order e a suffragio di questa tesi porta dei numeri del comando della polizia municipale incontrovertibili. Nel 2011 gli incidenti che hanno richiesto per la loro gravità un intervento dei vigili sono passati da 230 a 168. “A dimostrazione del nostro lavoro a 360 gradi per garantire la sicurezza dei pratesi. Non pensiamo soltanto a reprimere l’illegalità economica” dichiara Milone.
Il rapporto sulle sanzioni al codice della strada forse può dare una lettura di questo successo. Se per le mancate revisioni, le cinture di sicurezza non allacciate, la guida col cellulare senza auricolare e la mancata assicurazione i verbali fioccati hanno fatto toccare nuovi record  c’è stato un sostanziale dimezzamento delle violazioni per eccesso di velocità. I 541 verbali del settembre 2010 sono diventati al 30 di settembre di quest’anno appena 230. Complice la maggiore attenzione degli automobilisti agli autovelox, ma grazie anche ai periodici controlli con le postazioni mobili di rilevamento della velocità che secondo l’assessore alla sicurezza possono aver giocato da deterrente a pigiare troppo a fondo il pedale dell’acceleratore. Un dato ancor più significativo se comparato con il trend dei verbali. Le multe totali nel settembre 2011 hanno sfondato quota 2.600 con una crescita del 47,84% rispetto all’anno scorso. Gli aumenti più spiccati in percentuale si sono registrati nelle violazioni per dispositivi inefficienti (+669%) e nelle infrazioni sul mancato allacciamento delle cinture (+433%).
A preoccupare, però, sono le multe per guida senza assicurazione. Un fenomeno in crescita inarrestabile a Prato da almeno un biennio. Nei primi nove mesi del 2011 le multe per questa infrazione al codice della strada sono state 154, esattamente il doppio che nel periodo corrispondente del 2010. “Si vedono gli effetti sui pratesi delle difficoltà economiche, che rendono materialmente impossibile rinnovare l’assicurazione” spiega Milone. Più che triplicate anche le sanzioni per guida senza patente, un fenomeno attribuito dall’assessore in prevalenza agli extracomunitari. Anche i controlli con l’etilometro nei fine settimana sono diventati più rigorosi, elevando finora 63 verbali per guida in stato di ebbrezza e dando un contributo significativo alla riduzione del numero degli incidenti. Questo tipo di violazione ha alimentato sempre di più la voce, sequestri amministrativi dei veicoli: al 30 settembre sono già stati 543 con un incremento del 93% in un solo anno.

Carlandrea Adam Poli

Un pensiero su “Strade pratesi più sicure e più vigilate: in un anno incidenti gravi calati da 230 a 168, mentre è boom di multe

  1. Saranno anche più sicure, intanto gli imbecilli contromano in viale della Repubblica ora ci sono anche alle due e mezzo del pomeriggio.