Voto amministrativo per gli extracomunitari, Silli ribadisce il no del Comune di Prato durante la commissione Anci

Venerdì si è svolta a Roma, presso la sede di Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani ) la commissione nazionale immigrazione presieduta dal comune di Prato con l’assessore Giorgio Silli. Fra i vari argomenti trattati e messi all’ordine del giorno, la situazione attuale in nord Africa ed aggiornamenti relativi ad essa, concernenti il numero di migranti verso il nostro paese e quindi il numero dei richiedenti asilo politico accolti sul nostro territorio. In  totale la repubblica italiana ha dato accoglienza a circa 23mila migranti dall’inizio della primavera araba.
Durante la commissione sono emerse molte voci di comuni più o meno importanti che da tempo chiedono l’ammissione degli extracomunitari al voto amministrativo. Sono state avanzate diverse proposte e sebbene l’assessore Silli si sia detto disponibile al confronto istituzionale, la posizione dell’amministrazione pratese rimane assolutamente contraria in materia. ‘’Per quanto il confronto ed il dialogo siano cosa indispensabile in politica – dichiara l’assessore Silli – fino a quando questa giunta sarà legittimata a governare, la posizione della città di Prato sarà assolutamente contraria alla concessione del diritto di voto amministrativo ai cittadini extracomunitari. I comunitari già da tempo possono partecipare al voto. Credo che il più importante dei nostri diritti-doveri , debba essere un obbiettivo, un punto d’arrivo al processo di integrazione dei migranti, non certo un punto di partenza come fin troppi politicanti di sinistra affermano’’.

6 pensieri su “Voto amministrativo per gli extracomunitari, Silli ribadisce il no del Comune di Prato durante la commissione Anci

  1. Silli mi fa veramente pena, mi sembra un pesce fuori dall’acqua, intepreta una parte come comparsa nella fiction ” Milone ingrassa le sue vacche”, mi sembre che lo stesso Milone abbia trovato una partcina anche per il sindaco fantasma, una parte marginale di 2 minuti.
    La loro debolezza e la loro incompetenza viene sempre scaricata sulla sinistra rea di aver causato tutti i danni che sta vivendo Prato, cosa che in realta potrebbe essere vera solo per alcune questioni, mentre la loro sconfitta è talmente grande che nemmeno loro si rednono conto che pè arrivata l’ora di andarsene a casa.
    Milone vende la casa ai cinesi, Cenni ha fatto fallire le ditte cinesi perchè non li ha pagate, Silli si aggrappa sugli specchi” finchè ci sraà questa giunta gli immigrati non voteranno” , ma cosa vuole dire questo signore, ma quale risultato hanno ragiunto per Prato, una città in ginocchio sotto una violenza inaudita, omicidi, rapine , scippi , degrado, una periferia abbandonata, e dopo tutti questi disastri lasciano ancora che Milone faccia le sue effimere sceneggiate, pulire i muri e avere qualche paginetta sui media, ecco questo è la ginta cenni: niente e lascerete , caro Silli solo macerie.

  2. Caro Benny, come al solito non ci deludi mai con le tue sagge analisi sull’operato della giunta. Mi domando se tu abbia almeno letto i risultati dell’attività comunale degli ultimi 2 anni, oppure quelli dei risultati sulla lotta all’evasione fiscale, valli a leggere e poi torna qui e parliamone.
    Certo è curioso il tuo senso di democrazia: dai già per scontato che una giunta di centro-destra sia impresentabile a prescindere e rappresenti il male assoluto, sei così chiuso nelle tue convinzioni e sempre pronto a dispensare verità e certezze che non sei neanche in grado di fare un paragone concreto (e oggettivo) con le attività delle giunte precedenti (anche la sola Romagnoli può bastare), l’importante è che il centro-destra se ne vada il prima possibile. Pazienza se è stato democraticamente eletto e che una ventata di “novità”, anche solo per provare, può far bene ogni tanto. Non vedi l’ora che torni “l’età dell’oro” dei compagnucci, vero? Ho questa impressione, correggimi se sbaglio.

  3. I risultati di questa giunta sono sotto agli occhi di tutti, non hanno prodotto niente in questi due anni e mezzo, hanno solo fatto propaganda mediatica a discapito dei pratesi, che hanno creduto che cambiare colore politico fosse la panacea a tutti i mali, cosa che non è avvenuto.
    Anzi, la situazione è peggiorata sotto tutti i profili, hanno contribuito a far precipitare Prato mettendola in ginocchio, senza la speranza che possa rialzzarsi e dare dignità a questa Città.
    Una speranza, che questi personaggi, difficilmete potranno dare, anzi , con questo modo di governare affosseranno ancora di più Prato.
    Quali sono i risultati ragginuti fino adesso?
    Quali idee hanno per Prato?
    Domande semplici che difficilmente troveranno una risposta considerato lo scarso valore politico di questa compagine amministrativa.

  4. i risultati del romagnoli?
    le idee del pd su prato?
    gestione consiag?
    permessopoli?
    il centrodx deve dare risposte per non essere totalmente fantasma.
    il centrosx non deve dare risposte o non gli si deve fare domande.
    ma che senso della democrazia è?
    comunque io non mi fascerei tanto la testa,manca due anni poi il pd riprenderà il governo e vedremo come cambierà in meglio la città.
    siccome (personalissimamente) penso che dal punto di vista della sicurezza il pd non potrà essere più fascista e forcaiolo di silli e milone,è probabile che la situazione non cambi granchè,ma per mister benny il sole della sicurezza tornerà a splendere sopra prato.basta che non ci siano questi e tutto sembra più bello e sicuro.
    aspettiamo fiduciosi

  5. Mister Benny, quando la finirai di impestare NDP delle tue solite caz2ate?
    Per te questa giunta fa schifo? Ok è un pensiero tuo che rispetto, ma da quando cè il Cenni e Milone, molte cose vicino casa mia sono migliorate:

    Sono stati chiusi due call center zona viale montegrappa, piena di extracomunitari intenti a urlare e a pisciare in terra. Call center chiusi e problema risolto.
    Vicino casa mia c’erano 10 ditte cinesi, ovviamente illegali, il puzzo di fritto era insopportabile, ditte cinesi chiuse e sospese.
    Potrei continuare all’infinito, come ad alcuni particolari migliormaenti nel centro storico (una più corretta sistemazione dei parcheggi di piazza mercatale, il rifacimento del manto strdale di molte vie dissestate, ecc ecc)
    Ma te caro Benny cosa vuoi capire, porbabilmente sarai uno dei tanti proprietari pratesi al quale è stato sequestrato il fondo.
    E se in tal caso non lo fossi, prenditela con i pratesi in genere e non questa giunto, scemo che non sei altro

  6. ……..mi sembra che la discussione vada verso altri argomenti.
    Si parla di integrazione!!!!!!!
    Questa è la risposta di Silli?
    BRAVO assessore dei miei stivali, l’integrazione cari tutti dovrebbe essere un argomento bipartisan e con il quale dovremo fare i conti tutti che lo vogliamo o no.
    Ricordiamoci che il popolo italiano è migrato in tutte le parti del mondo Germania, America, America Latina, Australia ecc. per cercare di migliorare la propria esistenza.
    Adessso lo stesso popolo che probabilmente ha avuto degli antenati migranti, nega la completa integrazione?
    Silli vai a lavorare, ammesso che tu sappia fare qualche cosa!!!!!
    Cordialità